Pagine: 340
Formato: 14 x 21 cm
Data di pubblicazione: 2013
ISBN: 978-88-6801-014-0
Prezzo di vendita: 17,85 €
Sconto: -3,15 €
Sconto: -3,15 €

Prezzo:

21,00 €
Prezzo di vendita: 17,85 €
(-15%)

Vladimir Sergeevič Solov’ëv

L'ecumenismo che verrà. La Russia e la Chiesa Universale

UN TESTO PROFETICO DEL MONDO CRISTIANO ORIENTALE CHE ANTICIPA LE SPERANZE PER LA CHIESA DI OGGI

Già alla fine dell’Ottocento la teologia cristiana stava elaborando l’idea di un Dio vivente, che si trasforma e muta nella storia. Questa idea avrà grande sviluppo dopo Auschwitz, evento scioccantee ingiustificabile. Solov’ëv è uno dei pionieri di questa teologia universale. In questo libro egli salda l’idea di un trionfo morale e storico di Cristo a quella di una nuova spiritualità che ha radici nella Russia mistica della sofiologia. Obiettivo principale di questo libro denso e profetico è quello di mostrare la profonda unità non solo di tutto il cristianesimo, orientale e occidentale, ma anche anche tra la Chiesa di Gesù, l’Ebraismo e l’Islam. L’armonia a cui invita Solov’ëv non è frutto di buonismo superficiale: è speculazione visionaria che attraversa tutto il potenziale universale dell’immagine e della storia simbolica di Gesù, Dio che si è fatto uomo.

Vladimir Sergeevič Solov’ëv (1853-1900) teologo russo, ispiratore della generazione di pensatori e scrittori condannati dal regime sovietico. Tra questi ad esempio: Bulgakov e Florenskij. Insegnò all’Università di Mosca. Passato al ministero dell’educazione, fu sospeso per motivi politici nel 1881. Da allora la sua attività intellettuale divenne clandestina.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.