Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 968
Data di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-6801-127-7
Prezzo di vendita: 29,75 €
Sconto: -5,25 €
Sconto: -5,25 €

Prezzo:

35,00 €
Prezzo di vendita: 29,75 €
(-15%)

Joseph Ki Zerbo

Storia dell'Africa Nera. Un continente tra la preistoria e il futuro

Per molti secoli il continente africano è stato raccontato dalla voce parziale dell’uomo bianco. Sin dai tempi delle prime esplorazioni, le leggende di popoli selvaggi privi di anima sono state predominanti nella narrazione portata avanti da navigatori, missionari e avventurieri. L’opera dello storico burkinabé Joseph Ki-Zerbo è stata una delle prime a mostrare il vero volto del Continente Nero e a contrapporsi agli stereotipi promossi dalla storiografia dell'epoca. Le civiltà dei primordi, gli antichi imperi e le culture millenarie rivivono in una cronaca puntuale che non solo smentisce la grande menzogna perpetrata dai popoli colonizzatori, ma inquadra l’Africa sotto la prospettiva di prima “culla della civiltà”. Per dirla con le parole dello stesso Ki-Zerbo: “L’Europa della colonizzazione ha il dovere di restituire all’Africa quel-lo che ha rubato: soprattutto la sua cultura, le sue tradizioni, la sua storia, oltre che le sue risorse”.  

Joseph Ki-Zerbo (Toma 1922 - Ouagadougou 2006), politico, storico e attivista di origine burkinabé, è stato fondatore del più importante partito di op-posizione del suo Paese. Matura il suo pensiero anti-colonialista nel periodo di studi trascorso presso la Sorbona di Parigi, quando fonda l’Associazione degli studenti dell’Alto Volta. Diventa professore di storia prima a Parigi e poi Dakar, nel 1957 fonda il Movimento di Liberazione Nazionale. Ha scritto molti libri dedicati alla storia e alla cultura africana. Dal 1983 al 1992 è stato costretto all’esilio in quanto oppositore del governo di Thomas Sankara.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.