Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 846
Data di pubblicazione: 2015
ISBN: 978-88-6801-103-1
Prezzo di vendita: 28,05 €
Sconto: -4,95 €
Sconto: -4,95 €

Prezzo:

33,00 €
Prezzo di vendita: 28,05 €
(-15%)

György Lukács

Estetica. Vol. I

Grande protagonista della scena culturale del Novecento  e innovativo “ripensatore” del marxismo in chiave umanistica e anti-dogmatica, György Lukács raccoglie in due volumi la sue riflessioni estetiche e critico-letterarie. La stesura di quest’opera monumentale richiese molti anni di lavorazione e numerose interruzioni dovute agli accadimenti storici che videro coinvolto il filosofo magiaro, dalla rivoluzione ungherese del ’56 all’esilio in Romania nella primavera del ’57. Temi cruciali del progetto estetico di Lukács sono il concetto di rispecchiamento nella vita quotidiana e artistica, la deduzione della categoria specifica dell'estetica e la sua delimitazione rispetto alle altre sfere.L’intenzione da parte di Lukács di elaborare attraverso questi due volumi un’estetica sistematica rende l’opera uno dei punti più alti  e ambiziosi della produzione del filosofo.

György Lukács, (1885-1971) filosofo e critico letterario ungherese, è stato uno dei più rilevanti esponenti del marxismo del Novecento. La sua opera fondamentale Storia e coscienza di classe è del 1923. Tra i suoi scritti più noti: Saggi sul realismo (1946), Prolegomeni a un’estetica marxista (1957), Il giovane Hegel (1967), Ontologia dell’essere sociale (1985). Nel 2015 per Ghibli sono apparsi la Filosofia dell'arte. Primi scritti sull’estetica (1912-1914) e l’Estetica di Heidelberg. Primi scritti sull’estetica (1916-1918).

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.