Formato: 18x23
Pagine: 284
Data di pubblicazione: 2016
ISBN: 978-88-6801-136-9
Prezzo di vendita: 22,10 €
Sconto: -3,90 €
Sconto: -3,90 €

Prezzo:

26,00 €
Prezzo di vendita: 22,10 €
(-15%)

Hans Jurgen Eggers
René Joffroy
Ernest Will
Wilhelm Holmqvist

Arte barbarica

Questo volume approfondisce l’insieme di espressioni culturali prodotte da quello che fu considerato “il proletariato esterno” dell’Impero Romano e della civiltà classica. Per quanto poco conosciuta, l’arte barbarica non mancò di affermare un proprio linguaggio, in special modo nel campo dell’oreficeria, ma anche nella scultura e nell’architettura. Influenzata dall’eredità classica e alimentata dallo spirito nomade delle popolazioni che la diffusero, l’arte germanica rappresenta un fenomeno artistico colpevolmente trascurato che ci ha lasciato un vasto patrimonio di testimonianze anche nel nostro Paese.

Hans Jürgen Eggers (Pietroburgo 1906 - Bad Pyrmont 1975), storico tedesco, studiò a Berlino, Tubinga e Greifswald. Ha dedicato gran par-te della sua carriera accademica a studi germanistici, antico-islandesi e preistorici. Dal 1941 al 1956 fu membro dell’Istituto Archeologico Germanico. Ha svolto attività di ricercatore nelle grotte paleolitiche dell’Alta Marna, della Costa d’Oro e della Charente. Tra le sue opere: Gli oggetti magici dell’antica letteratura in prosa islandese (1932), La conquista della terra in Pomerania (1936) e Le importazioni romane nella Germania libera (1951).

Ernest Will (Uhrwiller 1913 – Parigi 1997), archeologo francese, si è dedicato principalmente all’arte dell’Impero romano nelle sue manifestazioni nelle province orientali e occidentali. Ha fatto parte dal 1937 al 1939 dell’Ecole française di Atene e dell’Institut française d’archéologie di Beirut tra il 1946 al 1951. Dal 1953 ha diretto la Circoscrizione delle antichità storiche di Lille.

René Joffoy (Chaumont 1915 – Châtillon-sur-Seine 1986), archeologo francese, ha svolto attività di ricerca nelle grotte paleolitiche dell’Alta Marna, della Costa d’Oro e della Charente. Ha scritto nume-rosi articoli di archeologia preistorica e protostorica. La sua fama è dovuta principalmente alla scoperta della celebre tomba di Vix.

Wilhelm Holmqvist (Ljusdal 1905 – Stoccolma 1989), archeologo e storico dell’arte svedese, ha insegnato storia antica nordica a Stoccolma e ha partecipato a svariate campagne di scavi preistorici e medievali. Au-tore di molte pubblicazioni di storia dell’arte e di archeologia.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.